Comune di San Marcello Piteglio


Contesto Pagina

Più risorse per lo Sviluppo

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Entra a far parte della rete che accresce competenze e innovazione nel tuo Comune!
Adeguamento Regolamento UE 2016/679 GDPR
Adeguamento a Regolamento UE 2016/679 (GDPR)
Apre lo sportello "Più risorse per lo sviluppo"
Il comune di San Marcello Piteglio in collaborazione con Anci Toscana ha attivato uno sportello di pianificazione e ricerca di finanziamenti, sia pubblici che privati, per investimenti sul territorio.
Avviso pubblico per la presentazione di progetti di integrazione e coesione sociale per richiedenti asilo/titolari di protezione internazionale e le comunità locali toscane in attuazione della DGR n. 835/2018
Obiettivo del bando è quello di consolidare il modello regionale dell'accoglienza diffusa ed i percorsi di integrazione dei richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale regolarmente presenti in Toscana attraverso il sostegno e la diffusione di interventi per l'inclusione e la coesione sociale, in collaborazione con gli enti locali e gli altri enti pubblici del territorio. I beneficiari sono: enti locali e altri enti pubblici toscani (tra i quali i Comuni singoli e associati, Società della Salute, Unioni di Comuni, Province).
Bando 2018 rivolto a enti pubblici e finalizzato al sostegno agli investimenti nel settore sociale e agli investimenti per il superamento dei campi rom
I beneficiari del bando sono uno o più soggetti pubblici del sistema integrato di interventi e servizi di ambito sociale e socio-sanitario: Comuni, Unioni di Comuni, Società della Salute, Conferenze dei Sindaci per le zone socio-sanitarie; Aziende Sanitarie; ASP; altri enti pubblici.
Bando per la realizzazione di interventi strutturali correttivi e di adeguamento dei tratti coperti dei corsi d'acqua
La Regione Toscana, all'art. 18 della L.R. 77/2018, promuove la presentazione da parte dei Comuni di progetti per la realizzazione di interventi strutturali correttivi e di adeguamento dei tratti coperti dei corsi d'acqua, finalizzati alla rimozione e alla riduzione del rischio garantendone la funzionalità idraulica.
Por Fse 2014-2020, voucher per Dottorato di ricerca all'estero 2018-2019
Il bando mira a sostenere la partecipazione di laureati toscani a percorsi di alta formazione post laurea che si svolgono all'estero.
Riqualificazione dei Centri Commerciali Naturali
I beneficiari sono Comuni con meno di 10.000 abitanti. Lo stanziamento previsto è pari a 2,5 milioni di Euro.Il contributo massimo erogabile è pari a 20.000Euro, che rappresenta l'80% del valore del progetto (per Comuni con popolazione tra i 5.000 e i 10.000 abitanti) o il 100% (per i Comuni fino a 5.000 abitanti).
Bando del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI)
Scade il 31 gennaio 2019 il bando per il 2018 per progetti nel campo dell'integrazione di cittadini di Paesi terzi intende finanziare progetti transnazionali riguardanti le seguenti priorità (ciascun progetto deve focalizzarsi su una sola di esse):
- Priorità 1. Reti locali e regionali per l'integrazione di cittadini di Paesi terzi (budget: 6 MEuro)
- Priorità 2. Progetti in materia di migrazione legale con Paesi terzi (budget: 6 MEuro))
- Priorità 3. Integrazione dei cittadini di Paesi terzi vittime della tratta (budget: 2,5 MEuro)
- Priorità 4. Assistenza ai minori migranti, compresi i minori non accompagnati (budget: 1,2 MEuro)
- Priorità 5: Coinvolgimento delle comunità della diaspora sulla sensibilizzazione (budget: 500.000Euro)

Bando Fondazione CARIPT su restauro e valorizzazione del patrimonio artistico
Si possono presentare fino al 15 ottobre 2018 le domande per ottenere contributi finanziari per progetti e iniziative da realizzare entro il 31 dicembre 2020 per il recupero di beni mobili e immobili di rilevante valore storico e culturale presenti sul territorio della provincia di Pistoia.

Bando per la concessione di contributi per la partecipazione a fiere in Italia classificate internazionali, anno 2018
Il bando della Camera di Commercio di Pistoia è finalizzato a supportare le micro, piccole e medie imprese pistoiesi, in forma singola o aggregata, che abbiano partecipato o intendano partecipare a fiere in Italia che siano classificate internazionali ritenendo tale partecipazione uno strumento fondamentale per la preparazione ai mercati internazionali e/o il consolidamento della presenza su tali mercati. I termini di presentazioni domande decorrono dal 3 settembre 2018 fino al 15 gennaio 2019.
Bando "PhD Cibo e sviluppo sostenibile - F.A.I.LAB"
Il progetto, gestito dalla Fondazione CRUI su incarico del MIUR e in partenariato con Coldiretti, mira a realizzare un'azione di sostegno alla collocazione dei dottori di ricerca in un settore di punta per l'economia nazionale, quello della filiera agroalimentare "Made in Italy" al fine di inserire personale altamente qualificato in realtà imprenditoriali che svolgono attività di ricerca, sviluppo e innovazione in uno dei seguenti settori:
valorizzazione del made in Italy agroalimentare
qualità e sicurezza alimentare
sostenibilità ambientale e sociale dell'agricoltura
innovazione e sviluppo per la competitività delle imprese

Contributi digitali Camera di Commercio di Pistoia anno 2018
La Camera di Commercio di Pistoia nell'ambito del progetto "Punto Impresa Digitale" (PID), al fine di promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese di tutti i settori economici, propone la presente misura volta a:
promuovere l'utilizzo di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Impresa 4.0.
stimolare la domanda di servizi per il trasferimento di soluzioni tecnologiche e/o realizzare innovazioni tecnologiche e/o implementare modelli di business derivanti dall'applicazione di tecnologie I4.0.
Il contributo a fondo perduto avrà un importo massimo di Euro 7.000, oltre la premialità per quelle imprese in possesso del rating di legalità. L'investimento minimo ammesso è pari a 3.000 euro. Il contributo coprirà il 70% dell'importo complessivo delle spese ammesse ed effettivamente sostenute sarà erogato con l'applicazione della ritenuta d'acconto del 4%.
Le spese ammissibili sono quelle sostenute a partire dal 1 Gennaio 2018 fino al 180 giorno successivo alla data della comunicazione di concessione del contributo
La dotazione finanziaria è pari a 105.000 euro.

Contributo per l'acquisto di autoambulanze, autoveicoli per attività sanitarie e beni strumentali da parte di organizzazioni di volontariato
I beneficiari sono: a) le organizzazioni di volontariato, per l'acquisto di autoambulanze, autoveicoli per attività sanitarie e di beni strumentali; b) le fondazioni, per la donazione di beni nei confronti delle strutture sanitarie pubbliche.
Il contributo è concesso per l'acquisto o per l'acquisizione mediante contratto di leasing, da parte dei medesimi di: a) autoambulanze e rispettivi allestimenti; b) autoveicoli per attivita' sanitarie immatricolati ad uso speciale e rispettivi allestimenti; c) beni strumentali utilizzati direttamente ed esclusivamente per le attivita' di interesse generale di cui all'art. 5, comma 1, lettere a), b), c), d), y), del decreto legislativo n. 117 del 2017, che, per le loro caratteristiche, non sono suscettibili di diverse utilizzazioni senza radicali trasformazioni; d) beni acquistati da fondazioni da donare a strutture sanitarie pubbliche.

Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 - Bando sottomisura 16.9 "Diversificazione attività agricole in attività riguardanti l'assistenza sanitaria, l'integrazione sociale, l'agricoltura sostenuta dalla comunità"
I soggetti interessati devono essere costituiti o devono impegnarsi a costituirsi sotto forma di ATI o ATS, che deve essere composta da almeno due aziende agricole o forestali in forma singola o associata e può inoltre comprendere: soggetti del terzo settore (imprese sociali, cooperative sociali); soggetti pubblici che hanno funzioni di programmazione e gestione dei servizi e degli interventi sanitari, socio-sanitari e socio-assistenziali; associazioni di promozione sociale; fondazioni attive nella progettazione e realizzazione di interventi e servizi sociali; organizzazioni professionali, associazioni di categoria delle filiere agricole e organizzazioni sindacali; università degli studi e enti di ricerca.


Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020, sottomisura 3.2 "Sostegno per l'attività di informazione e promozione, svolte da associazioni di produttori nel mercato interno"
Possono richiedere l'aiuto le associazioni di produttori, che partecipano attivamente a uno o più sistemi di qualità alimentare, la cui area di produzione ricade in tutta o in parte la Toscana.
Le tipologie di intervento ammesse sono:
A. Organizzazione e partecipazione a fiere di settore
B. Attività di informazione e comunicazione
C. Attività di comunicazione presso punti vendita al dettaglio (GDO, discount, ecc.)
D. Attività di promozione a carattere pubblicitario attraverso canali della comunicazione
E. Spese generali
Voucher formativi individuali rivolti a imprenditori e liberi professionisti
Il presente intervento è volto, in attuazione della strategia regionale su Industria 4.0, a finanziare voucher formativi riservati ad imprenditori e liberi professionisti che esercitano l'attività in forma associata o societaria, per la partecipazione a percorsi formativi tesi a favorire, rafforzare ed aggiornare le competenze necessarie per la gestione e la conduzione dell'azienda, in un'ottica di miglioramento delle scelte relative al management, per affrontare percorsi di innovazione tecnologica, organizzativa, gestionale, di processo/prodotto e dei modelli di business che consentano di cogliere le opportunità di crescita aziendale, per adottare nuovi modelli di organizzazione del lavoro e di gestione delle risorse umane.
Prorogati i bandi Programma di Sviluppo Rurale della Regione Toscana
Sono state prorogate al 1 ottobre 2018 le scadenze di due bandi del P.S.R.: la sottomisura 7.2 "Sostegno a investimenti creazione, miglioramento o ampliamento di infrastrutture su piccola scala, compresi gli investimenti nelle energie rinnovabili e il risparmio energetico" e il bando per Progetti Integrati di Filiera Forestale. E' inoltre prorogata al 7 settembre 2018 la scadenza del bando della sottomisura 7.5 "Infrastrutture ricreative pubbliche, centri di informazione turistica e infrastrutture turistiche di piccola scala".

Tutti i bandi aperti per le imprese nell'ambito del Programma Operativo Regionale FESR della Regione Toscana
Ecco una lista di bandi attualmente aperti per le imprese erogati dalla Regione Toscana, rivolti soprattutto a sostenere tecnologia e innovazione e l'internazionalizzazione delle imprese. I bandi agiscono prevalentemente attraverso finanziamenti a tasso zero (gestiti dal raggruppamento Toscanamuove) o voucher per l'acquisizione di servizi avanzati e qualificati (gestiti da Sviluppo Toscana). I settori riguardano l'industria-manifatturiera e il terziario (commercio, turismo e servizi). Le domande sono a sportello, rimangono quindi aperte finchè sono disponibili le risorse.
Voucher formativi individuali destinati a disoccupati
L'Avviso riservato a soggetti disoccupati, prevede l'assegnazione di un contributo pubblico (voucher) per il rimborso totale o parziale delle spese di iscrizione ad un corso di formazione professionale personalizzata, al fine di accrescere le competenze professionali e facilitare conseguentemente l'accesso al mondo del lavoro.
Voucher per il supporto alla creazione di percorsi imprenditoriali attraverso l'accesso a servizi di coworking
Il bando finanzia voucher individuali a supporto dell'autoimprenditorialità e del lavoro autonomo attraverso l'accesso agli spazi di coworking accreditati.
Un milione di euro sarà messo a disposizione delle imprese che faranno svolgere attività agricole a persone con disabilità o con svantaggio, o che svilupperanno iniziative volti a tenere insieme il mondo rurale e il panorama dell'associazionismo sociale con progetti di collaborazione e partenariato. Il bando scade il 28 settembre 2018.
Bando CESVOT Sviluppo e promozione del volontariato.
Scopo del bando è sostenere le iniziative di promozione del volontariato e della solidarietà organizzate dalle associazioni di volontariato della Toscana.
Camera di Commercio di Pistoia - Agevolazioni per Alternanza Scuola Lavoro
La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Pistoia intende favorire la partecipazione delle imprese nelle attività di alternanza scuola-lavoro avvicinandole ai percorsi scolastici di alternanza da realizzare in collaborazione con gli istituti scolastici della provincia e favorire altresì l'iscrizione delle imprese al registro per l'alternanza istituito ai sensi della Legge 13 luglio 2015, n. 107 "La Buona Scuola".


Adeguamento alla normativa antisismica e di messa in sicurezza degli edifici scolastici
Pubblicato in GU (n.42 del 20/02/2018) il Decreto MIUR del 21/12/2017 relativo al finanziamento di interventi strutturali, prevalentemente di adeguamento alla normativa antisismica e di messa in sicurezza degli edifici scolastici.


Validatori