Comune di San Marcello Piteglio


Contesto Pagina

Più risorse per lo Sviluppo

Bando GAL Artigianato 6.4.3

Bando GAL Artigianato 6.4.3

Mediante l'attivazione dell' operazione "Sostegno a investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività artigianali" si mira ad incentivare gli investimenti per:
- diversificare l'attività artigiana in genere al fine di sostenere l'occupazione localmente, con specifica attenzione alle iniziative nell'agroalimentare;
- lavorazione dei prodotti forestali;
- lavorazioni artistiche tradizionali (pietra e lapideo, legno, tessitura, metalli, figurinai);
antichi mestieri;
al fine di creare buone pratiche da sostenere e replicare con i fondi POR FESR e FES, PSR FEASR e FEAMP a regia Regionale.
Beneficiari: Micro e Piccole Imprese (ai sensi della raccomandazione UE n. 361/2003) artigiane del settore manifatturiero e dei servizi all'artigianato.

Attività ammissibili:
a) Investimenti per il miglioramento di beni immobili;
b) Opere di riqualificazione e potenziamento dei sistemi e degli apparati di sicurezza;
c) Opere per l'efficientamento energetico e la copertura del fabbisogno energetico aziendale mediante energia da fonti rinnovabili, nei limiti previsti dagli artt. 37 e 38 del Reg. (UE) n. 651/2014;
d) Acquisto e posa in opera di impianti, macchinari, arredi ed attrezzature funzionali agli interventi realizzati, ivi compresi quelli necessari all'attività amministrativa dell'impresa;
e) Acquisto di hardware e software anche finalizzato all'attività di e-commerce.
f) Cartelloni, poster e targhe per azioni di informazione e pubblicità ai sensi del Reg. di esecuzione (UE) n. 808 del 2014.
Le spese per informazione e pubblicità (cartelloni, poster o targhe) sono obbligatorie, vedi paragrafo 6.3 "Disposizioni in materia di informazione, comunicazione e pubblicità" del presente bando.
g) Spese generali come onorari di professionisti e consulenti, compensi per consulenze in materia di sostenibilità ambientale ed economica, inclusi gli studi di fattibilità.

Finanziamento: Il sostegno è concesso in forma di contributo in conto capitale fino al 50% del costo totale ammissibile elevabile al 60% in caso di giovani imprenditori o di imprese situate in comuni con indice di disagio superiore alla media regionale (vedasi tabella Allegato C).
Il contributo massimo erogabile per beneficiario è di euro 50.000,00.
Il contributo minino attivabile ammesso per domanda è di euro 5.000,00.
Il presente sostegno è concesso alle condizioni previste dal Reg. (UE) n. 1407/2013 "de minimis".

Scadenza: 27 giugno 2019

Stanziamento: Euro 216.000,00

Link al sito del GAL Montagna Appennino


Validatori